Logo Garda

Percorso sensoriale a piedi nudi Fata Gavardina

Galleria
Info

La camminata a piedi nudi è il modo più semplice e immediato per ritrovare il contatto con la natura. Lasciati andare, entra nel bosco della Fata Gavardina e (ri)scopri la sensazione di libertà di quando, bambino, muovevi i primi passi. Senza scarpe, non a caso!

Lungo il percorso camminerai su materiali minerali e vegetali di varia consistenza, che sollecitano in modo diverso la pianta del piede. Troverai anche alcuni giochi che metteranno alla prova il tuo equilibrio e la capacità prensile dei tuoi piedi.

Dopo il passaggio nella vasca del fango, passeggerai sul fondo di un ruscello, dove si alternano sabbia, ghiaia, pietre e ciottoli, mentre la fresca acqua che scende da Cima Gavardina completerà il massaggio e il risveglio sensoriale dei tuoi piedi.

 

Regole d’uso e di sicurezza

Il percorso sensoriale è un tracciato ideato e costruito e per favorire il benessere e per stimolare i sensi di tutti coloro che decidono di percorrerlo. Per vivere quest’esperienza nella migliore condizione possibile devi sapere che: 

  • Il percorso è aperto da aprile a ottobre ed è percorribile esclusivamente a piedi nudi.
  • Gli animali possono aspettarti fuori o al termine del tracciato, ma non accompagnarti durante l’attività.
  • In caso di maltempo o di forte vento è meglio rimandare la tua camminata.
  • Il tracciato è semplice, ma è bene che i minori di 14 anni siano sempre accompagnati.
  • Il silenzio aiuta a concentrarti sulle sensazioni: spegni la suoneria del telefono, abbassa la voce, ascolta i suoni della natura.
  • Camminando scalzi, i piedi sono più esposti e vulnerabili. Per questo motivo, non portare rami, sassi o altri oggetti estranei lungo il percorso, incluse bottiglie o altri contenitori in vetro, che potrebbero rompersi e ferire chi cammina dietro di te.
  • Qui ci si bagna i piedi: fai attenzione a non scivolare.
  • Il percorso è in linea di massima adatto a tutti; tuttavia, è bene rimandare l’attività in caso di ferite o malattie della pelle che potrebbero risentire del contatto con gli elementi naturali.
  • La composizione del percorso e la probabile presenza di insetti portano a sconsigliare la camminata a piedi nudi a chi soffre di diabete, alle persone allergiche o a chi avuto precedenti segni di choc anafilattico.

Infine, ricordiamo che questo percorso, seppure attrezzato, si trova in un bosco, ovvero un ambiente assolutamente naturale. Chi lo percorre è consapevole che in un simile contesto ci possono essere dei rischi, per esempio legati alle condizioni climatiche, alla natura irregolare del terreno, all’eventuale interazione con la flora e la fauna locali: tutti fattori che non possono essere controllati e per cui, di conseguenza, si declina ogni responsabilità per incidenti o danni.

Hai qualcosa da segnalare? Scrivi qui

Periodo d'apertura
aperto
Periodo: 01.04 - 31.10 lu ma me gi ve sa do
00:00 - 23:59
Informazioni
Concei
Mappa
Potrebbe interessarti anche...
Scopri i punti di interesse correlati
Dintorni
Giardino Botanico Alpino, Viote di Monte Bondone
aperto
chiuso
natura
Arco
Arboreto di Arco
Chiuso temporaneamente
natura
Dro & Drena
Riserva Naturale Marocche
natura
Torbole sul Garda - Nago
Le Marmitte dei Giganti - Nago
natura
Tenno
Cascata del Varone
aperto
chiuso
natura
Riva del Garda
Riserva Naturale Monte Brione
natura