Logo Garda
Covid 19 Vacanze Sicure per un soggiorno sereno e senza preoccupazioni Scopri di più Chiudi
Top
D01-D03 Sentiero della Ponale: il must del Garda Trentino
Riva del Garda, Ledro, Garda Trentino
Aggiungi ai preferiti
Categoria
Difficoltà
Facile
Durata
3:00
Durata in ore
Distanza
6.2
Distanza in km
OSEN
Periodo consigliato
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dec
La Ponale è il sentiero più conosciuto e frequentato del Garda Trentino: facile e allo stesso tempo spettacolare per il suo sviluppo a picco sul lago, imperdibile.

Il profilo della vecchia strada della Ponale si staglia sul versante della montagna ed è ben visibile dalla spiaggia di Riva e da Torbole. Possiamo ben dire che la Ponale è un'icona del Garda Trentino, amatissima da ospiti e residenti, che non si stancano mai degli incantevoli scorci che regala ad ogni curva. 

La Ponale è famosa non soltanto per la vista incomparabile sul lago, ma anche per l'apparato militare visibile lungo il tragitto. All'altezza della seconda e terza galleria si trovano i resti della Tagliata del Ponale, imponente fortificazione realizzata dagli austriaci a partire dal 1860, costituita da cunicoli scavati nella roccia e trincee che si spingono dal livello del lago fino alle postazioni che dominano dall'alto l'attuale sentiero. Oggi il complesso della Tagliata è di norma chiuso al pubblico per motivi di sicurezza. 

Nel 2019 la Ponale si presenta con un nuovo look, grazie alla sistemazione del fondo del tracciato, nuovi parapetti e lavori di disgaggio. 

Ulteriori informazioni e link utili
  • La Ponale è stata aperta al traffico veicolare fino a fine anni Ottanta, quando entrò in funzione il nuovo tunnel per la Valle di Ledro, e successivamente trasformata in sentiero ciclo-pedonale nel 2004. Clicca quiper scoprire ulteriori informazioni sull'affascinante storia di questa strada.
  • Per ulteriori informazioni su percorsi, servizi (guide, shop, rifugi  ecc...) e alloggi a misura di escursionista: tutto sul trekking nel Garda Trentino - Tel. +39 0464 554444

 

Dati percorso
Facile
Lunghezza
6,2 km
Durata
3 h 00 min
Salita
470 m
Discesa
5 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
532 m
Punto più basso
66 m
Consiglio dell'autore
La Ponale nacque nel 1851, come ardita opera di collegamento tra il lago di Garda e la Valle di Ledro, fino ad allora isolata dal resto del Trentino.
Indicazioni sulla sicurezza

Si tratta di un sentiero alpino per escursionisti esperti, che si snoda a ridosso di una parete rocciosa e impervia e va affrontato con tutta l’attenzione necessaria e con un abbigliamento adeguato. Questo sentiero è condiviso da escursionisti e biker: si raccomanda a entrambi di procedere lungo le rispettive corsie. Il percorso è sconsigliato per i passeggini; i cani sono ammessi purchétenuti al guinzaglio.

Attenzione! Il percorso non presenta difficoltà tecniche, ma è soggetto a caduta di massi. 

Le informazioni contenute in questo scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche.  

Punto di partenza
Via Monte Oro - Riva del Garda
Indicazioni

Dalla Centrale Idroelettrica di Riva del Garda ci si dirige in direzione sud, fino a trovare sulla sinistra, prima del tunnel, l’inizio del sentiero. L’itinerario si snoda a picco sulle acque del  lago e regala panorami mozzafiato a ogni curva. 
Al Belvedere (oggi un locale aperto nella stagione estiva) termina la prima parte dell'escursione. Chi desidera, può concludere qui il percorso e rientrare a Riva ripercorrendo la Ponale in senso inverso. 

Altimenti, si può decidere se salire a destra per raggiungere la Valle di Ledro con il sui lago o proseguire a sinistra per  raggiungere l’abitato di Pregasina. Qui è possibile trovare un punto di ristoro prima di affrontare il rientro sulla stessa via (ca. 1,5 ore) oppure con i mezzi pubblici (fermata al bivio con la SS 240, a 3 km daPregasina). 


Mezzi pubblici
Riva del Garda, punto di partenza dell'escursione, è collegata agli altri centri del Garda Trentino da numerose linee urbane ed extraurbane. 

Per il rientro, è possibile utilizzare gli autobus della linea Riva del Garda - Valle di Ledro, salendo alla fermata di Pregasina bivio lungo la Strada Statale 240 (raggiungibile dopo il Belvedere salendo a destra lungo le "zete"). I biglietti sono acquistabili a bordo dell'autobus. 

Per informazioni aggiornate su orari e tratte

 

Come arrivare
Riva del Garda è facilmente raggiungibile (ca. 18km) dal casello Rovereto Sud - Lago di Garda Nord. 

Come raggiungere il Garda Trentino

Dove parcheggiare

Possibilità di parcheggio gratuito a Riva del Garda presso il vecchio ospedale di Riva (via Rosmini) ed Ex Cimitero (Viale D. Chiesa).

Ulteriori parcheggi a pagamento: Giardini di Porta Orientale, Terme Romane, Viale Lutti (Ex. Agraria), Monte Oro, centro commerciale Blue Garden.

Le escursioni in montagna richiedono abbigliamento e attrezzatura specifica. Anche in occasione di uscite relativamente brevi e agevoli, è sempre meglio essere ben equipaggiati per non incorrere in spiacevoli sorprese e per fronteggiare imprevisti come ad esempio un temporale improvviso o un calo di energia.

Cosa portare per un trekking in montagna?

Nello zaino (per un'escursione giornaliera di norma si consiglia un 25/30L) è bene portare:

  • boraccia (1L)
  • snack (per esempio, frutta secca o cioccolato)
  • kit di pronto soccorso
  • giacca antivento
  • una maglia in pile
  • maglietta e calze di ricambio (possibilmente chiusi in un sacchetto di plastica)
  • indossate o almeno portate nello zaino un paio di pantaloni lunghi
  • cappellino
  • crema solare
  • occhiali da sole
  • guanti
  • fischietto per farsi rintracciare in caso di emergenza

Numero telefonico in caso di emergenza: 112

Indossate inoltre calzature adatte al percorso ed alla stagione. Il piano di calpestio dei sentieri può essere irregolare o sconnesso ed un paio di scarponcini vi proteggerà dalle distorsioni. Un pendio erboso, una placca di roccia o un sentiero ripido, se bagnati, possono diventare pericolosi senza calzature adeguate.

Per finire...
... non dimenticate la macchina fotografica! Servirà per immortalare l'escursione e gli innumerevoli scorci mozzafiato che il Garda Trentino nasconde ad ogni angolo. Se poi volete condividere con noi i vostri ricordi potete usare l'hashtag #GardaTrentino

Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
Riva del Garda, Garda Trentino
Lunghezza 2,3 km
Durata 1 h 05 min
Salita 125 m
Arco, Dro, Tenno, Garda Trentino
Lunghezza 12,8 km
Durata 6 h 17 min
Salita 995 m
Ledro, Riva del Garda, Garda Trentino
Lunghezza 3,2 km
Durata 1 h 44 min
Salita 294 m
Arco, Garda Trentino
Lunghezza 7,1 km
Durata 2 h 39 min
Salita 180 m
Arco, Garda Trentino
Lunghezza 7,6 km
Durata 2 h 30 min
Salita 469 m
Garda Trentino
Lunghezza 5,1 km
Durata 2 h 30 min
Salita 452 m