Logo Garda
Top
Comano Banale Trail-Tour
Comano, Valle dei Laghi
Aggiungi ai preferiti
Categoria
Difficoltà
Medio
Durata
3:20
Durata in ore
Distanza
21
Distanza in km
Stato
chiuso
Periodo consigliato
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dec

Bellissimo giro attraverso il Passo della Morte e lungo la Forra del Limarò

Segnaletica: 1805. Comano Banale Trail-Tour

Da Ponte Arche si parte su strade secondarie attraverso i paesi di Godenzo e Comano verso il passaggio da Comano Terme a Sarche, il Passo della Morte. Non è temibile come il suo nome, e per lunghi tratti si percorrono normali sentieri forestali. Solo l’ultima parte della discesa è ripida e stretta, imponendo un grande controllo della bici. Una volta sulla pista ciclabile, il percorso torna relativamente pianeggiante verso Ponte Arche, sopra la Forra dei Limarò. Non si ha una vista sull’orrido, ma le imponenti pareti rocciose sono una presenza costante. Dopo circa 700 m sulla strada purtroppo trafficata, si scende per un breve sentiero e si attraversa il Sarca su un ponte spettacolare. Sull’altro versante della valle, si sale fino a Villa Banale e lungo bellissime strade forestali si torna al punto di partenza.

 

Ulteriori informazioni e link utili

Per ulteriori informazioni su percorsi, servizi bike (noleggi, officine, shop, ecc...) e alloggi a misura di sportivo: Garda Trentino - +39 0464 554444.

Dati percorso
Medio
Numero percorso
1805
Lunghezza
21,0 km
Durata
3 h 20 min
Dislivello (+)
760 m
Dislivello (-)
760 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
856 m
Punto più basso
353 m
Consiglio dell'autore

Al ritorno vale la pena prendersi un momento per smontare dalla bici e percorrere un tratto della Forra del Limarò per raggiungere le terrazze panoramiche sul fiume Sarca (10 minuti a piedi dal ponte ciclopedonale).

Indicazioni sulla sicurezza

ITRS - International Trail Rating System

L’ITRS è una metodologia oggettiva per classificare percorsi e trail dal punto di vista dei biker valutando quattro aspetti:

  • Difficoltà tecnica: livello di abilità necessario
  • Forma: effetto combinato di lunghezza, salita e discesa
  • Fattore Wilderness: pianificazione necessaria tenuto conto della ricezione telefonica, delle opzioni di soccorso, dell’approvvigionamento di acqua e della fauna selvatica
  • Esposizione: conseguenze di un’eventuale caduta

Scopri di più sul sistema ITRS e verifica la classificazione di questo itinerario nella galleria fotografica.

 

Safety Tips

  1. Indossa sempre il casco.
  2. Pianifica la tua uscita.
  3. I sentieri sono condivisi con altri fruitori. Dai sempre la precedenza agli escursionisti a piedi.
  4. Controlla la velocità in base alla tua esperienza.
  5. Percorri lentamente i sentieri affollati, sorpassa con cortesia e rispetto.
  6. Non abbandonare mai i percorsi segnalati, non percorrere sentieri chiusi.
  7. Evita i sentieri in caso di fango per non danneggiarli ulteriormente.
  8. Rispetta la proprietà pubblica e privata.
  9. Sii sempre autosufficiente.
  10. Non viaggiare solo/a in zone isolate.

Le informazioni contenute in questa scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche.

Punto di partenza
Ponte Arche
Indicazioni

Dopo la partenza da Ponte Arche si sale una strada poco trafficata fino al bel borgo di Comano, con la sua splendida vista su Val d’Ambiez e le Dolomiti di Brenta. Poco dopo il paese comincia lo sterrato che porta al Passo lungo una comoda salita e permette sempre di spaziare sulla valle di Comano.

Il Passo non è spettacolare in sé. Qui e là, lungo la stradina bianca, lo sguardo va alla forra del Sarca.  Emozionante diventa un poco più avanti, arrivati nel bosco, dove - più ripido e tecnicamente impegnativo - il percorso porta giù nella forra sottostante.

Pista ciclabile richiama qualcosa di noioso, ma questa vecchia strada lungo la forra del Sarca, che in questo tratto è chiamato Limarò, non lo è per niente. Negli anni venti del secolo scorso è stata faticosamente scavata nella roccia e ora è stata trasformata in pista ciclopedonale, dopo che la strada principale è stata accorciata da una serie di tunnel. La ciclabile offre viste sensazionali della profondissima lunga Forra del Limarò e può senz’altro considerarsi una delle più belle d’Europa. Circa a metà si può ristorarsi con specialità locali all’antico Maso Limarò, recentemente restaurato e riproposto come Agritur. Alla fine della ciclabile si deve pedalare per un breve tratto sulla strada principale, poi si trova un sentiero a destra, una ripida discesa, che porta al Ponte Balandin di epoca romana.

Oggi si passa sopra la forra del Limarò/Sarca  su un nuovo ponte di acciaio, a circa 100 metri da quello antico. Poi si risale, lungo un sentiero piuttosto ripido, verso Villa Banale, per scendere infine piacevolmente lungo una stradina nel bosco con belle aperture sulla valle di Comano fino a Ponte Arche.

Mezzi pubblici
L’area di Comano è collega agli altri centri del Garda Trentino dalle linee bus extraurbane 211 (Riva del Garda - Tenno - Fiavè - Ponte Arche) e 201 (Trento - Ponte Arche - Campiglio – Tione).

Informazioni aggiornate su orari e tratte.

 

Come arrivare
Dove parcheggiare
Parcheggio in Piazza Mercato a Ponte Arche e parcheggio del parco termale (Via Cesare Battisti).

Le escursioni in sella alla vostra bicicletta richiedono abbigliamento e attrezzatura specifica. Anche in occasione di uscite relativamente brevi e agevoli, è sempre meglio essere ben equipaggiati per non incorrere in spiacevoli sorprese e per fronteggiare imprevisti come ad esempio un temporale improvviso o un calo di energia: anche gli imprevisti fanno parte del divertimento!

Ricordati inoltre di valutare bene il tipo di percorso che stai affrontando, le località che prevedi di attraversare e la stagione in corso. Ha piovuto? Attenzione! I sentieri saranno più scivolosi e quindi bisogna essere più cauti.

Cosa portare con sè durante un escursione in bicicletta?

  • scorta d'acqua adeguata in base al proprio fabbisogno (considerate temperatura, possibilità di rifornimento, durata del percorso)
  • snack (per esempio, frutta secca o barrette)
  • giacca antivento e antipioggia
  • maglia e calze di ricambio
  • crema solare
  • occhiali da sole
  • guanti da bici
  • mappa o dispositivo gps
  • torcia meglio se da casco o manubrio (un imprevisto o un guasto tecnico possono dilungare i tempi dell'escursione)
  • kit di primo soccorso
  • kit di riparazione bici per rimediare incidenti meccanici
  • fischietto di segnalazione

 

Lasciate sempre detto a qualcuno dove siete diretti e per quanto tempo avete previsto per la vostra escursione.

Infine il numero telefonico in caso di emergenza è il 112.

Valle dei Laghi
E-Bike Stop Sarche
bike stop
Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
Comano
Distanza 63,3 km
Durata 5 h 30 min
Dislivello (+) 1.524 m
Stato
aperto
Torbole sul Garda - Nago, Dintorni
Distanza 45,9 km
Durata 7 h 35 min
Dislivello (+) 1.890 m
Stato
aperto
Torbole sul Garda - Nago, Dintorni
Distanza 5,6 km
Durata 44 min
Dislivello (+) 172 m
Stato
aperto
Tenno, Comano
Distanza 25,6 km
Durata 3 h 15 min
Dislivello (+) 730 m
Stato
aperto
Torbole sul Garda - Nago, Arco, Dintorni
Distanza 36,7 km
Durata 7 h 15 min
Dislivello (+) 1.470 m
Stato
aperto
Valle dei Laghi, Dro & Drena
Distanza 32,8 km
Durata 4 h 10 min
Dislivello (+) 870 m
Stato
aperto