Logo Garda
Covid 19 Vacanze Sicure per un soggiorno sereno e senza preoccupazioni Scopri di più Chiudi
Venti
Sempre con il vento a favore

Intensità dei venti

Il mix giusto

Degli oltre 160 km di costa del Lago di Garda, le rive del Garda Trentino sono senza dubbio quelle più apprezzate dagli appassionati di sport acquatici. E non è un caso. I venti che spirano nella zona di Torbole sul Garda e Riva del Garda sono una meraviglia per costanza e intensità. Con il cielo azzurro, il vento soffia da nord al mattino per poi spostarsi verso mezzogiorno e soffiare da sud nella seconda parte della giornata. Ciò è dovuto alla differenza di temperatura tra la superficie del Lago di Garda e l’entroterra settentrionale con i suoi alti rilievi.

I venti principali del Garda Trentino sono:

VENT o PELÈR

È il vento che soffia da nord nelle prime dodici ore del giorno e interessa quasi tutto il Lago di Garda, raccogliendo con sé anche altri venti minori. Di solito inizia a soffiare tra le 2 e le 3 del mattino soprattutto nell’alto e nel medio Garda, poi dall’alba si estende a tutto il bacino e si placa intorno a mezzogiorno. Si tratta di un vento teso, che con la sua forza crea le onde e ne infrange la cresta. In dialetto trentino dicono che il vento “pela” (ovvero “sbucci”) le onde, ed è da questa peculiarità che prende il nome. E in effetti il Pelèr può raggiungere una velocità di punta di 13 m/s.

ORA

L’Ora è il vento più famoso dell’Alto Garda. Questo vento che soffia da sud è noto soprattutto a surfisti e velisti, che godono della sua alternanza con il Pelèr. L’Ora soffia dalle 12 circa fino al tramonto e raggiunge la sua massima intensità nell’Alto Garda a causa della caratteristica forma del lago, che restringendosi a nord crea l’effetto Venturi. Forte in estate ma debole in inverno, questo vento può raggiungere una velocità di oltre 10 m/s e creare un significativo moto ondoso.

BALIM O BALINOT

Il Balinot è un vento discendente da nord-ovest che raggiunge il Lago di Garda passando dal Monte Ballino e da Riva del Garda. Soffia a intervalli regolari e si genera quando temporali o nevicate ad alta quota creano forti escursioni termiche. Può superare una velocità di punta di 20 m/s, formando onde ancora più alte di quelle del Pelèr.

PONALOT

Il Ponalot è un tipico vento estivo di forte intensità che soffia soprattutto alla mattina e alla sera dalla Valle di Ledro, seguendo il letto del torrente Ponale da cui prende il nome.

VINESSA

Questo vento di sud-est soffia dalla sponda veronese del Lago di Garda a quella bresciana. Si tratta di un vento periodico che può soffiare anche per due o tre giorni consecutivi. Di solito è provocato da perturbazioni di forte entità provenienti dall’Adriatico ed è annunciato da un’intensa Bora nella zona di Trieste. Grazie al soffio costante e alle onde che forma, il Vinessa è ottimo per il windsurf.