Logo Garda
Top

Monte Gazza - Tour

Valle dei Laghi
Categoria
Difficoltà
Difficile
Durata
7:00
Durata in ore
Distanza
47.4
Distanza in km
Stato
aperto
Periodo consigliato
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dec

Fantastica escursione con vista su 5 laghi e le Dolomiti.

Segnaletica: 1713. Monte Gazza - Tour

Dall’antico borgo montano di Ranzo il sentiero sale dapprima dolcemente per poi seguire le pendici boscose della montagna su un terreno irregolare verso il lago di Molveno. Da qui si pedala lungo la sponda orientale del lago cristallino su ottimi sentieri. Poco prima di Molveno inizia la salita a quasi 1000 metri di altitudine su strade forestali attraverso Andalo fino al Monte Gazza. Tuttavia, il dislivello è molto uniforme e facile da percorrere. Una volta raggiunto il limite del bosco si apre un fantastico panorama sul Gruppo del Brenta. Seguono brevi discese e un’altra breve salita attraverso il magnifico altopiano. La lunga discesa attraverso Malga di Ranzo e il piccolo borgo montano di Margone non presenta grandi difficoltà. Gli ultimi chilometri sono di nuovo relativamente pianeggianti e il ritorno al punto di partenza avviene a ritmo sostenuto attraverso la bella strada di montagna.

Ulteriori informazioni e link utili

Per ulteriori informazioni su percorsi, servizi bike (noleggi, officine, shop, ecc...) e alloggi a misura di sportivo: Garda Trentino - +39 0464 554444

 

Dati percorso
Difficile
Numero percorso
1713
Lunghezza
47,4 km
Durata
7 h 00 min
Dislivello (+)
1.950 m
Dislivello (-)
1.950 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
1.823 m
Punto più basso
744 m
Consiglio dell'autore

Durante il percorso si possono osservare le maestose Dolomiti di Brenta che fanno da sfondo al Lago di Molveno e dalla cima si vede tutta la Valle dei Laghi con il Lago di Garda.

Indicazioni sulla sicurezza

ITRS - International Trail Rating System

L’ITRS è una metodologia oggettiva per classificare percorsi e trail dal punto di vista dei biker valutando quattro aspetti:

  • Difficoltà tecnica: livello di abilità necessario
  • Forma: effetto combinato di lunghezza, salita e discesa
  • Fattore Wilderness: pianificazione necessaria tenuto conto della ricezione telefonica, delle opzioni di soccorso, dell’approvvigionamento di acqua e della fauna selvatica
  • Esposizione: conseguenze di un’eventuale caduta

Scopri di più sul sistema ITRS e verifica la classificazione di questo itinerario nella galleria fotografica.

 

Safety Tips

  1. Indossa sempre il casco.
  2. Pianifica la tua uscita.
  3. I sentieri sono condivisi con altri fruitori. Dai sempre la precedenza agli escursionisti a piedi.
  4. Controlla la velocità in base alla tua esperienza.
  5. Percorri lentamente i sentieri affollati, sorpassa con cortesia e rispetto.
  6. Non abbandonare mai i percorsi segnalati, non percorrere sentieri chiusi.
  7. Evita i sentieri in caso di fango per non danneggiarli ulteriormente.
  8. Rispetta la proprietà pubblica e privata.
  9. Sii sempre autosufficiente.
  10. Non viaggiare solo/a in zone isolate.

Le informazioni contenute in questa scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche.

Punto di partenza
Ranzo
Indicazioni

Partenza dal paese di Ranzo, da piazza don Alfonso Amistadi (743 m.s.l.m.). Seguire la pianeggiante Strada San Vigilio in direzione SO; al primo bivio prendere a destra in leggera salita percorrendo la strada che con due ampi tornanti si alza a monte del paese. Al primo Km termina l’asfalto e si prosegue su ampia sterrata, si oltrepassa una breve galleria e si giunge ad un primo bivio (890 m.s.l.m.), dove si prende a sinistra. Ora in discesa e poi in saliscendi si oltrepassano località Bael, Largè, Pezol, fino a raggiungere l’asfalto della SS 421 nei pressi di Nembia (785 m.s.l.m.), da Ranzo circa 7,5 Km. Ora si segue per 150m la SS 421, per lasciarla verso sinistra su asfalto e poi subito a destra lungo una sterrata che corre parallela alla SS 421. Superato il canale con un ponte, si raggiunge una strada asfaltata che presa a destra porta alla sponda meridionale del lago di Molveno. Da qui parte un sentiero che costeggia la sponda orientale, prima rimanendo tra lago e SS 421, poi attraversatala, corre parallela a questa, in tutto per circa 4 Km. Si incrocia nuovamente la statale portandosi in riva al lago per breve tratto, per ritornare nuovamente su di essa e prendere una stradina, dapprima asfaltata, che con una curva porta in alto, di fronte al paese di Molveno (930 m.s.l.m.). Il percorso prosegue lungo il Rio di Lambin, giungendo al paese di Andalo (1040 m.s.l.m.). All’incrocio in centro al paese, si prende la SP 64 con direzione Fai della Paganella e la si segue per 2,1 Km. Si prende il bivio a destra su strada forestale con indicazione Pian Dosson. La forestale risale il pendio per circa 3,5 Km, fino a raggiungere le piste di sci a Pian Dosson (1450 m.s.l.m.). Rimanendo sulla sinistra lungo il bosco e sotto la linea dell’impianto di risalita, la sterrata continua a salire e gira poi verso destra lungo la pista. Successivamente si continua in salita, si attraversano due altre piste, e con alcuni tornanti sale per 6,2 Km circa fino alla malga di Covelo (1781 m.s.l.m.). Da qui il percorso scende al sottostante passo di San Giovanni (1675 m.s.l.m.), risale il Coel de la Casina con un ripido sentiero e infine tramite diversi sali/scendi arriva alla Malga di Gaza. L’ultimo pezzo porta su strada asfaltata verso il paese di Margone (941 m.s.l.m.) e poi al bivio con la 18dir (760 m.s.l.m.). Da questo si svolta a destra e si percorre per 3 Km la strada fino a raggiungere il punto di partenza nel paese di Ranzo.

 

Il percorso può essere intrapreso in entrambi i sensi di marcia:

  • in senso orario (come descritto sopra) il percorso presenta un tratto di salita dove si deve spingere la bicicletta per circa 100m in prossimità del Coel de la Casina per la presenza di pietre
  • in senso antiorario il percorso non presenta punti di particolare difficoltà in quanto il tratto del Coel de la Casina si affronta in discesa
Mezzi pubblici
Ranzo è collegato a Vezzano dalla linea bus extraurbana 203 (Vezzano – Ciago – Ranzo – Margone). Il collegamento tra Riva del Garda e Vezzano è assicurato dalla linea 205.

Informazioni aggiornate su orari e tratte.

Come arrivare
Dove parcheggiare
Parcheggio lungo la Strada di San Vigilio, strada principale di Ranzo.

Le escursioni in sella alla tua bicicletta richiedono abbigliamento e attrezzatura specifica. Anche in occasione di uscite relativamente brevi e agevoli, è sempre meglio essere ben equipaggiati per non incorrere in spiacevoli sorprese e per fronteggiare imprevisti come, ad esempio, un temporale improvviso o un calo di energia: anche gli imprevisti fanno parte del divertimento!

Ricordati inoltre di valutare bene il tipo di percorso che stai affrontando, le località che prevedi di attraversare e la stagione in corso. Ha piovuto? Attenzione! I sentieri saranno più scivolosi e quindi bisogna essere più cauti.

Cosa portare con sé durante un’escursione in bicicletta?

  • scorta d'acqua adeguata in base al proprio fabbisogno (considerate temperatura, possibilità di rifornimento, durata del percorso)
  • snack (per esempio, frutta secca o barrette)
  • giacca antivento e antipioggia
  • maglia e calze di ricambio
  • crema solare
  • occhiali da sole
  • guanti da bici
  • mappa o dispositivo gps
  • torcia meglio se da casco o manubrio (un imprevisto o un guasto tecnico possono dilungare i tempi dell'escursione
  • kit di primo soccorso
  • kit di riparazione bici per rimediare incidenti meccanici
  • fischietto di segnalazione

Lascia sempre detto a qualcuno dove sei diretto e quanto tempo hai previsto per la tua escursione.

Il numero unico di emergenza è 112.

Valle dei Laghi
E-Bike Stop Ranzo
bike stop
Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
La vista dal Lomaso | © Archivio Garda Trentino (ph. Tommaso Prugnola), Garda Trentino
Difficile
Arco, Comano, Valle dei Laghi, Dro & Drena
Lomaso Explorer - Tour
Distanza 51,5 km
Durata 7 h 00 min
Dislivello (+) 1.590 m
Dislivello (-) 1.590 m
Stato
aperto
La pista ciclabile lungo il Sarca, con il castello di Arco sullo sfondo | © Archivio APT Garda Trentino (ph. Vuilleumier) , Garda Trentino
Facile
Arco
San Martino Family Tour
Distanza 7,9 km
Durata 49 min
Dislivello (+) 97 m
Dislivello (-) 98 m
Stato
aperto
Rifugio Pernici con le creste di Pichea sullo sfondo | © Archivio Garda Trentino (ph. Alessandro de Guelmi), Garda Trentino
Difficile
Ledro, Riva del Garda
Rifugio Pernici Trail-Tour
Distanza 41,4 km
Durata 8 h 00 min
Dislivello (+) 1.810 m
Dislivello (-) 1.810 m
Stato
aperto
Val di Gresta | © Life in Travel, Garda Trentino
Medio
Val di Gresta
Passo Bordala Trail-Tour
Distanza 17,5 km
Durata 2 h 25 min
Dislivello (+) 579 m
Dislivello (-) 579 m
Stato
aperto
Discesa lungo trail | © Archivio Garda Trentino (ph. Tommaso Prugnola), Garda Trentino
Medio
Tenno
Variante Rancion - Trail
Distanza 2,3 km
Durata 05 min
Dislivello (+) 0 m
Dislivello (-) 370 m
Stato
aperto
Bike Garda Trentino | © Archivio APT Garda Dolomiti - Castagna, Garda Trentino
Difficile
Comano, Tenno, Riva del Garda, Arco, Dro & Drena
2024 Bike Marathon Garda Trentino Ronda Grande
Distanza 60,2 km
Durata 9 h 30 min
Dislivello (+) 2.215 m
Dislivello (-) 2.216 m
Stato
aperto