Logo Garda
Eremo di San Paolo

Si trova sulla strada di Prabi magnifico esempio di arte sacra con incantevoli affreschi sia all’interno che all’esterno. E’ uno dei monumenti più antichi: la consacrazione dell’altare è documentata il 9 aprile 1186. La costruzione è molto semplice, realizzata in una nicchia sotto una roccia strapiombante che funge anche da parete e in parte da volta della chiesa, costituita da un’unica aula, e della stanza attigua, un tempo riservata agli eremiti; l’edificio è completato da un piccolo terrazzino a nord e da una scala in pietra, in parte scavata direttamente nella roccia, che dalla stanza degli eremiti porta ad un vano sottostante. All’interno solo l’aula della chiesa è affrescata. Nel 1950 il Comune di Arco, attuale proprietario,  interviene con un radicale restauro a cura della Provincia Autonoma di Trento, che ha portato alla luce i bellissimi affreschi dedicati all’Ultima cena e alle Storie della vita di San Paolo.Testimoninaze dell’Eremo si trovano poi negli scritti di Rainer Maria Rilke.

L’esterno dell’Eremo è sempre accessibile; l’interno è di norma chiuso. L’eremo viene aperto in occasione di visite guidate (solitamente in primavera ed autunno); può essere aperto su richiesta per scolaresche e comitive, ma le visite sono consentite solo accompagnate da sorveglianza.

 

Periodo d'apertura
aperto
Periodo: 01.07 - 31.08 lu ma me gi ve sa do
10:00 - 12:00
16:00 - 19:00
Galleria
Informazioni
Eremo di San Paolo
Loc. Prabi - 38062 Arco
Mappa
Potrebbe interessarti anche...
Scopri i punti di interesse correlati