Logo Garda
Covid 19 Vacanze Sicure per un soggiorno sereno e senza preoccupazioni Scopri di più Chiudi
Top
Tesori Nascosti: Giancarlo Maroni, l'architetto del lago
Riva del Garda, Garda Trentino
Aggiungi ai preferiti
Categoria
Difficoltà
Facile
Durata
0:26
Durata in ore
Distanza
1.7
Distanza in km
Periodo consigliato
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dec

Percorso urbano che attraversa il centro storico di Riva collegando gli edifici opera di Giancarlo Maroni, l'architetto del Vittoriale, residenza gardesana di Gabriele d'Annunzio.

Le tappe di questo percorso tracciano un itinerario tra alcune delle opere dell'architetto Giancarlo Maroni, membro della commissione urbanistica che gestì la ricostruzione di Riva del Garda dopo la Prima Guerra Mondiale. Maroni è senz'altro più noto per essere stato l'architetto del “Vittoriale degli Italiani”.
Il Vittoriale è un complesso di edifici voluto dal poeta italiano Gabriele d'Annunzio negli anni Venti del Novecento, che comprende la casa del poeta vera e propria, un teatro e rigogliosi giardini collegati da vie e piazze. Questo sontuoso complesso sorge a Gardone Riviera ed è oggi una delle attrazioni più visitate del lago di Garda. 
Negli anni di attività a Riva, sua città natale, Maroni ha definito in modo significativo l'architettura della cittadina, costruendo e ristrutturando parecchi edifici importanti nel centro storico e non solo. 

Ulteriori informazioni e link utili
  • Dolomiti Energia propone visite guidate della centrale idroelettrica del Ponale. Le visite, su prenotazione, si svolgono tutto l'anno in italiano (dalla primavera all'autunno anche in inglese e tedesco). Per prenotazioni e informazioni: Uffici Informazioni del Garda Trentino e il sito  www.hydrotourdolomiti.it
  • Per ulteriori informazioni su percorsi, attività, eventi  e hotel del Garda Trentino: APT Garda Trentino - Tel. +39 0464 554444 - www.gardatrentino.it
Dati percorso
Facile
Lunghezza
1,7 km
Durata
26 min
Salita
14 m
Discesa
3 m
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
79 m
Punto più basso
65 m
Consiglio dell'autore
Prendetevi il tempo per un gelato o un aperitivo in Piazza 3 Novembre: siete nel salotto di Riva del Garda! 
Indicazioni sulla sicurezza

Gli itinerari “Tesori Nascosti” sono stati ideati per far conoscere le località meno note e le strade meno battute del Garda Trentino: per questo motivo spesso lungo il percorso la segnaletica è eterogenea o del tutto assente. Si raccomanda perciò di ricorrere a una buona mappa dell'area da portarsi durante l'escursione. Ricordatevi poi i riferimenti geografici di massima: Lago di Garda = sud, monte Stivo = est, Rocchetta = ovest, Castello di Arco = Nord.

Il numero di telefono per le emergenze è il 112.

Le informazioni contenute in questo scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche. 

Punto di partenza
Fraglia della Vela - Riva del Garda
Indicazioni
Si parte in Via Maroni dalla “Fraglia della Vela”: la sede del circolo velico rivano (1933) forma un unico complesso architettonico con l'adiacente Spiaggia degli Olivi e con il faro delimitante il canale della Rocca di Riva. Tenendo il canale sulla propria sinistra, si gira attorno alla Rocca verso Piazza Garibaldi e si prosegue lungo via Maffei in direzione di Piazza 3 Novembre. Su questa via si trovano diverse ristrutturazioni post-belliche dell'architetto Maroni (1919-1921): Casa Armani accanto alla fontana, Casa Bettinazzi all'angolo di piazza delle Erbe, Palazzo dei Provveditori in Piazza S. Rocco (accesso dal portico del Comune). Proseguendo verso sud si incontrano Piazza Catena e l'attracco dei battelli, e poi sulla destra la Centrale Idroelettrica del Ponale.
Tornando sui propri passi si gira attorno al porto imboccando il lungolago adiacente l'Hotel Sole (altra ristrutturazione dell'architetto Maroni) fino a Piazza Battisti. Tornati alla fontana della sirenetta si prosegue questa volta verso nord per Via Mazzini, sulla quale si trovano, a sinistra, Casa Zaniboni e la casa Natale dell'architetto (sopra al bar Maroni), e sulla destra, la piazzetta Craffonara e la Canonica Arcipretale in piazza Cavour accanto alla chiesa. Oltrepassando porta S. Michele si prosegue infine lungo via Roma fino al Giardino d'Infanzia dove il percorso termina.
Mezzi pubblici

I centri del Garda Trentino - Riva del Garda, Torbole sul Garda, Nago e Arco- sono collegati da diverse linee urbane ed extraurbane, che permettono di raggiungere i punti d'accesso al sentiero. Per informazioni aggiornate su orari e tratte: www.gardatrentino.it

Riva del Garda e Torbole sul Garda sono raggiungibili anche con il servizio di navigazione pubblica. Per informazioni aggiornate su orari e tratte: www.gardatrentino.it

Come arrivare

Come raggiungere il Garda Trentino: www.gardatrentino.it

Dove parcheggiare

Possibilità di parcheggio gratuito a Riva del Garda presso il vecchio ospedale di Riva (via Rosmini) ed Ex Cimitero (Viale D. Chiesa).

Ulteriori parcheggi a pagamento: Giardini di Porta Orientale, Terme Romane, Viale Lutti (Ex. Agraria), Monte Oro, Blue Garden.

Questa escursione è piuttosto semplice e non presenta particolari difficoltà. Tuttavia, consigliamo di indossare calzature adeguate e di portarsi un cappello, crema solare, occhiali da sole. Non dimenticate anche dell'acqua.
Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
Riva del Garda, Garda Trentino
Distanza 2,8 km
Durata 44 min
Salita 19 m
Riva del Garda, Garda Trentino
Distanza 0,4 km
Durata 07 min
Salita 10 m
Arco, Garda Trentino
Distanza 2,9 km
Durata 58 min
Salita 109 m
Tenno, Garda Trentino
Distanza 1,3 km
Durata 30 min
Salita 58 m