Logo Garda
Covid 19 Vacanze Sicure per un soggiorno sereno e senza preoccupazioni Scopri di più Chiudi
Top
Tesori Nascosti: I segreti del fiume Sarca
Dro, Arco, Garda Trentino
Aggiungi ai preferiti
Categoria
Difficoltà
Facile
Durata
2:00
Durata in ore
Distanza
7.8
Distanza in km
Periodo consigliato
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dec
Una facile passeggiata per famiglie e amanti della natura che segue il corso del fiume Sarca tra i ponti di Ceniga e di Arco, adatta anche per passeggini.

La Sarca (femminile) è uno dei fiumi principali del Trentino: nasce dalle sorgenti dell'Adamello, percorre il Trentino sud-occidentale e sfocia dopo quasi 80km nel l lago di Garda. Il suo corso è ora protetto dal Parco Fluviale della Sarca, con l'intento di preservare e valorizzare un ambiente con caratteristiche particolari. Lungo la pista ciclabile sulla sponda orientale si possono trovare diverse bacheche informative con approfondimenti sul fiume e le sue peculiarità naturalistiche.

Questo itinerario si sviluppa sui due lati del fiume Sarca. Il protagonista del percorso è proprio il fiume, che accompagna piacevolmente l'intero tragitto. Nel corso del tempo, infatti, la Sarca è stato abitata, attraversata, sfruttata in vari modi: questo percorso vuole proprio rendere omaggio al fiume a alla sua importanza. Senza dimenticare che la Sarca regala soprattutto un'oasi di tranquillità e relax nel verde a coloro che ne percorrono le sponde. 

Ulteriori informazioni e link utili
  • Lungo il percorso si possono visitare l'Eremo di San Paolo e la chiesetta di Sant'Apollinare a Prabi, due tappe dell'itinerario Tesori di Arte Sacra ad Arco. Per info sulle aperture: www.gardatrentino.it 
  • Per ulteriori informazioni su percorsi, attività, eventi  e hotel del Garda Trentino: APT Garda Trentino - Tel. +39 0464 554444 - www.gardatrentino.it
Dati percorso
Facile
Lunghezza
7,8 km
Durata
2 h 00 min
Salita
53 m
Discesa
39 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
124 m
Punto più basso
85 m
Consiglio dell'autore

In estate, sotto al ponte romano di Ceniga, approfittate della piccola spiaggia lungo il fiume: è il luogo perfetto per una sosta rinfrescante! 

Indicazioni sulla sicurezza

Gli itinerari “Tesori Nascosti” sono stati ideati per far conoscere le località meno note e le strade meno battute del Garda Trentino: per questo motivo spesso lungo il percorso la segnaletica è eterogenea o del tutto assente. Si raccomanda perciò di ricorrere a una buona mappa dell'area da portarsi durante l'escursione. Ricordatevi poi i riferimenti geografici di massima: Lago di Garda = sud, monte Stivo = est, Rocchetta = ovest, Castello di Arco = Nord.

Il numero di telefono per le emergenze è il 112.

Le informazioni contenute in questo scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche. 

Punto di partenza
Ceniga - Ponte Romano
Indicazioni

Dal parcheggio di Ceniga si attraversa la strada e si scende fino al Ponte Romano. Una volta attraversato, si svolta a sinistra e si prosegue per Arco. Dopo alcune centinaia di metri, sulla destra, si incontra un sentiero che conduce all'eremo Eremo di S. Paolo, in posizione panoramica sotto la roccia. 
Proseguendo verso Arco si oltrepassano la presa d'acqua a Malapreda, la calchéra di Prabi (forno da calce risalente al 1961) e la vecchia centrale idroelettrica di Prabi, seminascosta dalla vegetazione tra la strada e il fiume all'altezza del ristorante. Lungo il percorso si possono ancora osservare le opere di presa della centrale. Si prosegue fino al bivio con via Legionari Cecoslovacchi, dove si intravede sulla destra la chiesetta di S. Apollinare. Giunti al ponte di Arco, si imbocca la pista ciclabile che riconduce a Ceniga seguendo il corso del fiume (circa 5 Km).

È possibile percorrere questo itinerario anche partendo da Arco: basta seguire la ciclabile lungo il fiume che porta a Ceniga e da lì seguire le indicazioni soprastanti.

Mezzi pubblici

Arco e Ceniga sono ben collegate agli altri centri del Garda Trentino con un servizio di trasporto urbano. Le linee extraurbana 205 (Riva-Sarche-Trento) e 204 (Riva-Cavedine-Trento)

Info e orari: www.gardatrentino.it 

Come arrivare

Come raggiungere il Garda Trentino: www.gardatrentino.it 

Dove parcheggiare

A Ceniga il parcheggio a pagamento in Via Arco è il più vicino al punto di partenza dell'itinerario.

Ad Arco il parcheggio più vicino (a pagamento) è il parcheggio al Ponte. Parcheggi liberi sono a disposizione nelle immediate vicinanze del centro di Arco (via dei Capitelli, via Powell, Caneve).

Questa escursione è piuttosto semplice e non presenta particolari difficoltà. Tuttavia, consigliamo di indossare calzature adeguate e di portarsi un cappello, crema solare, occhiali da sole. Non dimenticate anche dell'acqua
Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
Ledro, Garda Trentino
Lunghezza 3,2 km
Durata 1 h 00 min
Salita 74 m
Riva del Garda, Garda Trentino
Lunghezza 4,3 km
Durata 1 h 30 min
Salita 194 m
Tenno, Garda Trentino
Lunghezza 1,6 km
Durata 30 min
Salita 52 m
Arco, Dro, Garda Trentino
Lunghezza 9,7 km
Durata 2 h 35 min
Salita 77 m
Arco, Garda Trentino
Lunghezza 5,5 km
Durata 1 h 50 min
Salita 222 m
Dro, Garda Trentino
Lunghezza 6,1 km
Durata 2 h 00 min
Salita 117 m